"Unusual Fun": quando distretto, club di prodotto, cross-selling, destination management si formano attraverso una "soci

  • Sintesi sas
  • Via Salemi, 5
  • www.planethotel.biz
  • Presentazione

    Software house impegnata nello sviluppo di soluzioni software e fornitura di servizi di consulenza direzionale nel settore turistico-ricettivo dal 1982.

    Descrizione

    Che Venezia sia una destinazione turistica arcinota è lapalissiano; che le aziende che vi sono locate (nello specifico, o in un distretto individuabile per diretta connessione commerciale) siano alla continua ricerca di intercettare il maggior numero di turisti lo è altrettanto. Numerosissime sono le esperienze di business che insistono sulla materia della raccolta di presenze turistiche e della loro diffusione e distribuzione territoriale. Si assistono a fenomeni di massa (i portali di intermediazione come Booking.com ed Expedia, gli stakeholders del mercato) che controllano ormai fino al 75% del movimento alberghiero d'area, che ne esce letteralmente soffocato per il costo delle commissioni commerciali ottenute da quei players. D'altro lato, nel territorio sopra citato esiste una notevolissima presenza di nano/micro-piccole imprese, produttrici di beni e servizi, comunque destinati alla fruizione da parte dei turisti, ma che il mercato – grazie all'impulso conduttivo degli stakeholders del destination management) non conosce. Si può suggerire che, a causa dell'impostazione data dai tools software (portali) utilizzati dagli acquirenti, il loro comportamento all'acquisto si sia trasformato da "viaggiatori aperti" a "viaggiatori chiusi", con riferimento alla loro predisposizione mentale di recarsi sul posto e localmente acquisire le informazioni per vivere l'esperienza turistica anche come teoria di imprevisti. L'utente parte avendo prenotato tutto il prenotabile: ciò impatta sulla sua disponibilità di spesa, ma soprattutto – ed è l'aspetto che ci interessa per questo progetto – sulla sua disponibilità a godere dell'offerta "invisibile nel Web", dove l'obiettivo di ridurre l'incertezza (cfr. Turner e Pidgeon, 2001) ottiene anche di soddisfare le tesi di McLuhan circa la verità è ciò che appare nei media. Esistono moltissime esperienze anche in ambito di proposta, sul Web, della presenza delle situazioni alternative a quelle alberghiere; ma il loro successo è relegato a casi minimali numericamente (2night) e comunque specialistici nella scelta dei partners, corrispondenti ad una massa cospicua di aziende omogenee tra loro. Le iniziative per proporre scenari più eterogenei non hanno mai avuto successo. Obiettivo di questo progetto è di studiare un nostro elemento del business model aziendale, ovvero la creazione di un portale Web che si rivolga al pubblico dei turisti al momento precedente la loro prenotazione di viaggio, e che offra loro la panoramica vasta e completa dei diversi elementi che possono condurlo ad un'esperienza turistica locale "old-fashion", ovvero vissuta al di fuori dei flussi rigidi e noti. Particolarità del progetto sono: l'individuazione dell'area distrettuale di competenza, in quanto "prodotto"; l'individuazione e classificazione dei generi di beni e servizi disponibili ed adatti alla proposta dell'esperienza "unusual fun", come "club di prodotto"; il meccanismo di formazione di "pacchetti" (forniti dai diversi produttori partner) e della loro commercializzazione grazie ai soggetti fiscalmente titolati alla loro vendita; il meccanismo di "cross selling indotto", implicito nella forma del portale Web; il ruolo della funzione di "social network" intesa come elemento differenziante per calamitare l'interesse dei potenziali acquirenti-turisti e per l'allargamento automatico della loro base quantitativa.

    Contributo Atteso dal Team

    Studiare le condizioni di formazione dei costi di prodotto e delle "driving forces" delle diverse sub-categorie delle aziende del comparto turistico e distrettuale, al fine di mettere a punto una visione del mercato realmente aderente alle loro esigenze nel breve e medio termine, oltre ai reali problemi delle loro strategie e prassi commerciali. Determinare la dinamica economica e fiscale dei pacchetti e delle modalità di vendita in "cross-selling". Indagare sulle attese non soddisfatte e sulle esigenze inespresse da parte del mercato-acquirente potenziale dei prodotti. Studiare un modello standard di soluzione tecnico-commerciale applicabile in qualsiasi distretto turistico d'interesse. Identificare i Key Opinion Leaders e gestire l'agenda per il piano di lancio del progetto. Disegnare e sviluppare la comunicazione (inclusi loghi, grafica, design del portale Web; testi e slogan; digital PR, Social Media Management). Organizzare il primo livello della rete di relazioni con imprese delle zone di partenza del progetto e simulare lo stress test economico e tecnologico del prodotto. Organizzare un evento a Venezia-Padova e sul Web per il lancio finale del progetto.

    FacoltÓ preferenziali

    Scienze chimiche, fisiche e matematiche, Scienze naturali, agrarie, veterinarie, Scienze della comunicazione, letterarie, storiche, Scienze psicologiche, della formazione, dell'educazione, Scienze giuridiche, politiche e sociali, Scienze economiche e statistiche

    Motivazioni per cui si ritiene che il progetto possa essere definito innovativo

    Tra gli innumerevoli - e talvolta meritevoli, ma non di successo - progetti interessati al settore turistico mancano ancora delle soluzioni che applichino il principio della socializzazione in modo aderente alla vita reale, quella dove poi le attività di fruizione del momento turistico si sviluppano effettivamente. Per questo l'aderire ai modelli "social" diffusi impone un errore di parallassi impegnativo alla soluzione pensata. D'altro lato, raramente i progetti esistenti derivano dalla concreta esperienza di gestione di imprese turistico-ricettive e del loro mercato circostante. La somma dei due errori di parallassi descritti indica le ragioni del mancato successo delle iniziative cui si alludeva inizialmente. Ripensare un sistema che "si appoggi" al Web, ma che sia intessuto sulle reali esigenze e possibilità degli attori in gioco potrà sembrare banale, ma non lo è, fatti alla mano.

    Tipologia di presenza: Team meeting periodici

    Posti disponibili

    Minimo 2 - Massimo 6

    ISCRIVITI AL PROGETTO


    Vuoi maggiori informazioni?
    Richiedile compilando il modulo qui sotto.





    Area Commenti e Domande

      Nessun commento inserito