Elenco Progetti 2011

  
   

Fòrema vuole lanciare l’idea di un “CUBO ESPERIENZIALE”, un contenitore fisico di attività formative, informative e partecipative che applichi tutte le nuove metodologie didattiche a disposizione o, meglio ancora, ne inventi di nuove. Il discente ha sempre meno tempo di stare in aula, necessità di formazione continua permanente che lasci un forte segno nel tempo ma al tempo stesso deve continuare ad essere integrato con gli altri e non lasciato solo. Il progetto dovrebbe portare alla creazione di una start up di impresa di formazione in un luogo fisico ben definito (la zona industriale di Padova) che raccolga in sé spazi fisici per sperimentare fisicamente ogni forma di formazione (sia essa obbligatoria come la sicurezza, manageriale, economica, produttiva, contaminata da esperienza artistiche o multimediale…).

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, umanistiche



   

Le finalità del progetto sono le seguenti: 1. Individuare le fonti di approvvigionamento di rifiuti (in particolare fanghi da depurazione delle acque urbane e frazione umida del rifiuto urbano, FORSU) nonché di biomasse vergini di tipo legnoso e comunque di origine vegetale. 2. Individuare la migliore location per l’insediamento della piattaforma polifunzionale in base alla sua accettabilità ambientale. 3. Studiare una filiera virtuosa di conferimenti (input) e di vendita del prodotto (output) 4. Studiare il quadro normativo di riferimento da rispettare, individuare l’iter autorizzativo e predisporre un modello di domanda. 5. Elabora un Business Plan dell’iniziativa

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche ed economico-finanziarie



   

Introducendo concetti di Lean organization in azienda siamo andati a fare l'analisi del valore di uno dei nostri 3 business aziendali: quella del taglio laser. Su questa divisione offriamo al cliente un servizio di taglio su barre in tubo di acciaio ed alluminio secondo loro disegno, sia con materiale di proprietà del cliente che fornito da noi. Dall’analisi del valore è emerso come su tale servizio pesasse una forte componente di costo indiretto, dovuta principalmente a: analisi dei disegni, codifica degli articoli, ottimizzazione del taglio, preparazione dell'ordine di lavorazione, redazione dei disegni in codice macchina. Ci siamo resi conto che ripensando da zero il processo, con l’introduzione di alcuni strumenti automatici e demandando alcune semplici attività al cliente, era possibile eliminare gran parte di queste attività a non valore aggiunto. Il progetto è in corso di realizzazione e dovrà essere ulteriormente sviluppato con orientamento al cliente, il quale dovrà avere la percezione di ricevere maggior valore aggiunto dal nuovo servizio Lean cut.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche



   

Il progetto si propone di dare una visibilità nuova a quest’azienda che vanta una pluriennale esperienza, ma è fresca e in continua evoluzione e che oggi si mette in discussione dal punto di vista dell’immagine. Barichello si ripromette con questo progetto di diventare un’azienda di meccanica di precisione fashion, ovvero attenta ai particolari anche quando si presenta. Cosa innovativa nel settore, ma imprescindibile per presentarsi ai grandi mercati sui quali si sta affacciando.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, umanistiche, socio-economiche



   

Cerchiamo collaborazione con dei giovani che abbiano la voglia di far emergere delle nuove idee e, quella creatività che porta le persone a fare i loro acquisti non in base al prezzo o alla marca, ma alle emozioni che i prodotti sanno dare. Chiedo a questi giovani di creare degli oggetti che per la loro forma e i loro colori possano dare emozioni all’acquirente, con un materiale attualmente destinato a settore decorativo nelle costruzioni.

 

 

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, umanistiche, socio-economiche, architettura e design



   

Definizione di una strategia personalizzata sull’utilizzo dei social media più idonei per coinvolgere gli operatori del movimento terra sensibilizzandoli anche con l’utilizzo di tecniche virali su temi, quali:
1. sicurezza tecnica delle macchine, modalità di lavoro
2. condivisione di esperienze, competenze e conoscenze
3. coinvolgimento nelle nostre attività di presentazione nuovi prodotti ed iniziative di comunicazione.
Tenere presente che l’azienda di fatto oggi non utilizza gli strumenti social media ma li riteniamo un ottima opportunità per promuovere e rafforzare il brand, entrare in contatto ed interagire con il nostro target

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, umanistiche, socio-economiche



   

Confort dell’operatore e rispetto per l’Ambiente sono requisiti oggi irrinunciabili per costruttori e progettisti e costituiscono un elevato valore aggiunto in fase di commercializzazione del prodotto in termini qualitativi e di competitività, al pari della prestazione globale e dell’affidabilità. Il progetto non vuole limitarsi solamente ad una ricerca di materiali innovativi ma prioritariamente punta a realizzare una rivisitazione del posto guida, incrementandone ergonomia e visibilità funzionale. Il progetto si completa con un intervento sulle fonti principali del rumore anche attraverso una radicale inversione del flusso d’aria del sistema di raffreddamento del propulsore Diesel per un migliore sfruttamento dello scambio termico e conseguente contenimento in dimensioni e costi dello scambiatore.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche



   

Negli ultimi tempi le reti wifi hanno avuto una vera e propria esplosione e vengono oggi impiegate in maniera sempre più massiccia per offrire comunicazione in ogni luogo. Nate per la connettività indoor oggi le reti wifi si stanno rapidamente diffondendo anche in ambiente esterno, intere città o parti di esse sono ormai coperte da reti wifi. Le reti wifi rendono possibile comunicare attraverso il protocollo IP con un sempre maggior numero di dispositivi, anche in aree un tempo irraggiungibili. A fronte di ciò le reti wifi rendono sicuramente possibile creare nuovi servizi o innovare processi, in qualsiasi settore di mercato. La tecnologia disponibile sul mercato ha ormai raggiunto un ottimo livello di maturità ma, a nostro avviso, non sono ancora state colte tutte le opportunità di innovazione che tale tecnologia offre. La sfida consiste nell’immaginare un modo innovatovo e creativo di utilizzo della tecnologia Wifi. Lantech Solutions è in possesso di ottime competenze ed esperienze sulle reti wireless, con il contributo di una visione creativa si potrebbero definire nuove soluzioni e nuovi servizi da proporre sul mercato.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche



   

Il progetto si propone di elaborare una ricerca sulle cause del mal di schiena a carico dei lavoratori. Il punto di partenza del progetto è il mal di schiena come malattia professionale più diffusa. Dato ricavato dalle statistiche INAIL di luglio 2010. Confrontare i risultati con quando prevede la legge sulla sicurezza negli ambienti di lavoro, quali obblighi sono imposti e quali categorie sono più a rischio. Collegare la ricerca nell’ambito lavorativo alle ultime scoperte nel settore del riposare bene proprio focalizzate a risolvere i problemi a carico dell’apparato muscolo-scheletrico. Interessante sarebbe poter fare un sperimentazione empirica, direttamente con dei lavoratori volontari delle diverse categorie a rischio, ovvero far provare loro un materasso per un periodo di tempo e poi tramite un questionario, confrontare i risultati. Se questo non fosse possibile valutare solo l’ipotesi di un questionario per i lavoratori. Se i risultati sono positivi, ovvero se emerge un miglioramento del salute o emergono dati significativi dalle risposte ottenute, si potrebbe elaborare un piano di marketing e strategia commerciale per il lancio del nostro prodotto in un settore nuovo come quello dei medici del lavoro e Rls, in particolare, ma anche a tutti coloro che sono interessati dal problema. Inoltre valutare la possibilità di collaborare con uno studio medico di medicina del lavoro.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, umanistiche, sanitarie



   

L’innovatività del progetto è legata all’analisi e allo sviluppo di nuove nicchie di mercato pubblicitario/informativo nel territorio. Sintesi obiettivi del progetto:

-  Aalisi scenario e competitor internazionale e nazionale nel settore DOOH. -  Monitoraggio tecnologico sui prodotti digital out of home o monitoraggio tecnologico delle tecnologie di rilevamento dello scenario circostante o benchmarking nel mercato per individuare i migliori software e strumenti di personalizzazione della comunicazione digitale. Modalità di integrazione tecnologica e di comunicazione tra digital e web. - Creatività efficace nella realizzazione della comunicazione digitale

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, umanistiche



   

Internet ha spinto il forte movimento per la creazione di servizi di utilità agli utenti, ad oggi tale settore evolve in modo importante grazie alla flessibilità introdotta dal cloud computing (PaaS, IaaS). New Vision è specializzata nella realizzazione di soluzioni per la comunicazione realtime su Internet ed intende sviluppare un gateway di integrazione per consentire agli utenti che partecipano a web conference di poter parlare ad utenti su linea telefonica. L’integrazione dovrà essere bidirezionale:
1) possibilità da parte della web conference di effettuare una chiamata ad un numero telefonico e far partecipare l’utente alla conference;
2) possibilità da parte di un utente al telefono di effettuare una chiamata ad un numero telefonico per entrare in una stanza di web conference esistente.
Il progetto prevede l'analisi, la progettazione e la realizzazione di una soluzione che permetta di integrare fonia su protocollo SIP/RTP con videoconferenza su protocollo RTMP (flash streaming). La soluzione sarà realizzata con tecnologie server voip e streaming server e ospitata su piattaforma di cloud computing. Alcuni linguaggi utilizzati: Java, Scala, Php, actionscript.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche



   

Abbiamo finalmente costruito il Golem 2.0, il cui corpaccione è costruito da 2.095.005.985 teste umane; tra queste, di sette-otto zeri è il numero di quelle inserite nel sottoinsieme “social”.

Ma se ci si ponesse la domanda: “750 milioni di utenti di Facebook costituiscono una comunità?”, basterebbe risalire al senso semiologico di “rete sociale”, per trovare la risposta, ossia no: ne esprime solo una delle parti componenti.

 

Attualmente il dominio “social networking” si articola su un braccio secolare (“social”, “blog”, “forum”, media”), con la recente entrata di “business”: colonne di un edificio incompleto, al quale – oltre al tetto – mancano anche scale per salirvi e scendervi. Si rimanda alle incisioni di Escher per rappresentazione visiva del concetto.

Essendo interpretata, dell’idea di rete sociale, solo la figura virtuale, difettano gli aspetti di distribuzione della conoscenza, e la discendente spinta all’aggregazione fisica dei membri delle comunità.

Non “la”, ma “delle” comunità, intese come aggregazioni che si formino intorno ed attraverso l’attenzione verso uno specifico tema di dialogo; il quale, essendo percepito come esigenza individuale  quotidiana, attraversa le sfere intime di sentimenti, creatività, del sogno e delle passioni; vi è – quindi – lo spazio per la condivisione non virtuale, non voyeuristica, ma vitale, del proprio interesse.

 

Il nostro progetto è la realizzazione di una nuova generazione di sistemi di socializzazione, che utilizzi il Web esclusivamente come mezzo di trasporto di conoscenza, basata sulle relazioni dialettiche tra individui, e del suo travaso in un unico contenitore; l’architettura  della piattaforma permette il superamento delle quattro storiche “colonne” della struttura “social” (network, blog, forum, media), in un unico sistema che le integri completamente.

La caratteristica di relazione basata su materia d’interesse condurrà al capovolgimento del paradigma attuale di “Social Virtual Community”, favorendo l’incontro tra i suoi membri, per condividere quelle esperienze che ne direttamente ne conseguono.

Qualora l’argomento implichi anche il godimento di esperienze date da prodotti o servizi, sarà necessario anche un lato “business”,  che permetta ai membri di interagire direttamente con i loro produttori, anch’essi attori della medesima community.  Ciò non sarà una piattaforma di “cross-selling” proprietaria, ma uno strumento che possa essere declinato in più argomenti-materie,  senza necessità di particolari personalizzazioni.

Alcuni esempi già in fase di sperimentazione da parte nostra: il vino (appassionati e consumatori; aziende produttive); l’arte commercializzabile; i cibi biologici distrettuali;  l’attività di ricerca e progettazione (se di genere collaborativo).

 

Elementi differenzianti rispetto ai sistemi citati sono:

·   l’integrazione completa tra aspetti/funzioni socializzanti, cognitivi ed acquisti di gruppo;

·   l’identificazione di figure di “produttori” (di oggetti e/o servizi) e “fruitori” (interessati alla materia);

·   la possibilità di aggiungere, da parte degli utenti, N “tags” identficanti sottocategorie di subclassificazione di informazioni (argomenti, elementi comuni) all’interno del dominio scelto;

·   la possibilità di ciascun utente (non produttore, ma fruitore) di agire pro-attivamente (inserendo le proprie esperienze, segnalando eventi ed opportunità, redigendo articoli critici in relazione ad essi);

·   la funzione di creazione di  “libri automatici”, attraverso la selezione dei “tags” scelti dall’utente;

·   la presenza di meccanismi di valutazione/ranking di ciascun attore attivo e pro-attivo ( segnalatore, utente-critico, evento, prodotto e produttore);

·   la possibilità di utilizzare il proprio apparecchio “mobile” per relazionarsi con gli altri membri della comunità, ma anche di raggiungere l’evento scelto (funzionalità GPS) e di raccogliere materiale documentale da inserire nel database del sistema.

 

Si precisa che le affermazioni riportate più sopra sono confortate e tratte da uno studio preliminare, svolto dallo stage di  Sebastiano Semenzato, specializzando di Economia/marketing di Cà Foscari, avente l’obiettivo di indagare sullo stato dell’arte del mondo “social network” e confrontarlo con la nostra intuizione.

 

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, sociali, Informatica, Statistica, Economia aziendale, Marketing



   

Il progetto ha la finalità di definire soluzioni innovative dedicate al settore della industria e della grande distribuzione, dove, pur esistendo sofisticate tecnologie applicate alle linee di produzione e il confezionamento del prodotto, non esiste una corrispondente automazione integrata per la logistica.
Le linee guida individuate fin qui, hanno portato alla definizione preliminare di:
- Polmoni automatici per prodotto finito - Isole di palletizzazione robotizzata a colli misti
- Elementi mecc-hw-sw di integrazione Le tecnologie da integrare riguardano principalmente sofisticati organi di presa, sistemi traslanti veloci, sistemi di visione/identificazione, robotica di palletizzazione, veicoli a guida laser LGV.

Le aree di competenza che contribuiranno al piano del progetto sono:
- Per la parte tecnica: realizzazione in ambiente virtuale di un prototipo di linea automatizzata con relativo sviluppo dei moduli di configurazione, progettazione e definizioni tecniche d’assieme e software di integrazione e simulazione.
- Per la parte gestionale: studio di settore per un business-plan dedicato alla applicazione individuata, posizionamento commerciale e rapporto prestazione/prezzo
- Per la parte marketing: sviluppo degli strumenti promozionali, presentazioni 3D, …

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche



   

Il progetto si propone di creare all’interno di istituti di pena/correttivi, aziende volte alla digitalizzazione di archivi cartacei con l’utilizzo di detenuti ed ex detenuti con l’obiettivo di formare gli stessi a future competenze nel settore dell’ICT. Per la creazione di Aziende/cooperative all’interno degli istituti, si può fare riferimento alla Legge Smuraglia.(Legge 22 giugno 2000, n° 193)

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, giuridiche, umanistiche, sociali



   

Il sistema da realizzare si pone l'obiettivo di diventare uno strumento per la conduzione di interviste di lavoro e tracciamento dei risultati. La raccolta dei risultati può portare alla creazione di una base di conoscenza alla base della fornitura del servizio di suggerimento quesiti e tracciamento profilo.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, sociali, umanistiche



   

ZooPlanet è una società attiva dal 1996 nella commercializzazione di alimenti ed accessori per cani e gatti. Il nostro obiettivo è passare da azienda prettamente commerciale ad azienda produttiva. Abbiamo individuato nella produzione di alimenti naturali umidi per cani e gatti la soluzione giusta per la nostra società. Da questa volontà nasce il nostro progetto.

L'obiettivo del progetto "Alimenti naturali per cani e gatti" è:

  1. selezionare le fonti ed organizzare l'approvvigionamento delle materie prime
  2. scegliere la tipologia deglii impianti, le procedure di produzione ed ottimizzare i processi
  3. analizzare i costi di produzione
  4. fare un'indagine di mercato per capire potenzialità e prezzi a cui il mercato è disponibile ad assorbire il prodotto
  5. realizzare la grafica del prodotto
  6. selezionare la rete vendita
  7. promuovere il prodotto
  8. analizzare i costi di gestione del sistema (rete vendita, trasporti, spese fisse, ecc.)
  9. realizzare business plan e piani d'investimento
FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, sociale, agro-veterinarie



   

Adeguare i criteri di valutazione dei rischi di credito alle importanti modifiche del mercato intervenute negli ultimi due anni, tenendo in considerazione le possibili variazioni nello scenario futuro. Il progetto di propone di cambiare metodologia, modalità di approccio, mentalità, criteri di analisi ecc.. relativamente all’analisi finanziaria creditizia.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, socio-economiche



   

Entrambe le aziende hanno attraversato negli ultimi 4 anni un pesante periodo di crisi con la conseguente riduzione del personale ed il ricorso allo strumento della cassa integrazione. Entrambe le aziende sono interessate a comprendere lo stato motivazionale dei propri dipendenti ad oggi ed individuare aree di miglioramento e sviluppo attraverso un’analisi condivisa dei risultati dell’indagine e la definizione di un action plan.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, sociali, umanistiche



   

La finalità del progetto è quella di analizzare le performance delle linee di montaggio al fine di ottenere un quadro chiaro delle inefficienze che il reparto genera. A tale scopo si andranno ad utilizzare tutti gli strumenti statistici utili a tale attività quali: diagramma di Pareto, diagramma causa-effetto (Ishikawa), diagramma delle priorità, raccolte dati a fini statistici etc. La presenza in azienda delle persone individuate dovrà essere una costanza per portare a buon termine il progetto.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche



   

Le finalità del progetto sono le seguenti:
1. Analisi del ritorno economico e d’immagine legato alla rimozione dell’anidride carbonica: individuazione dei canali per l’emission trading e quantificazione delle potenzialità economiche
2. Analisi tecnica di fattibilità, con valutazione dello stato dell’arte delle tecnologie applicabili, e focalizzazione sull’assorbimento chimico con ammine
3. Applicabilità del processo ad una centrale esistente – il caso dell’impianto Area Uno di Pavia: valutazione delle necessità impiantistiche in termini di spazio, utilities, consumi
4. Valutazione dell’impatto economico nel caso in studio e comparazione con il ritorno atteso.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, socio economiche



   

Il progetto si propone di sviluppare e lanciare come start-up una innovativa soluzione web rivolta al mobile. Secondo gli analisti più prestigiosi, a breve assisteremo al sorpasso dei device mobile rispetto ai desk top per la navigazione su Internet. La diffusione massiva di smartphone e tablet apre le porte allo sviluppo di idee e opportunità di business del tutto innovative e interessanti. Questo progetto mira ad approfondire una delle aree più promettenti ed a creare un prototipo funzionante che permetta il lancio di una start-up ad hoc.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, umanistiche, socio-economiche



   

Le finalità del progetto sono la produzione di turbine eoliche (per microeolico) adatte per essere installate su strutture esistenti tipo pali e tralicci utilizzati per gli impianti di telefonia mobile. Un altro aspetto innovativo e ricercare un nuovo materiale radiotrasparente.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche



   

Obiettivo del progetto è studiare e sviluppare un sistema di comunicazione aziendale orientato alle Risorse Umane. Ci si propone di studiare e sviluppare strumenti e comportamenti in grado di attrarre nuovo personale per l’azienda e altresì mantenere il personale aziendale. L’oggetto principale sarà il Web e gli strumenti che lo compongono oggi in primo piano. Alcuni nomi: web reputation, motori di ricerca, social network, blog, forum, web tv, etc.

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, umanistiche, socio-economiche



   

 

Conosciamo il potenziale economico del comparto turistico italiano, ed anche la sua reale – e pesantemente ridotta – valore reale, ad oggi, così come il relativo l’andamento critico.

E’ probabile che la ragione principale delle difficoltà di sopravvivenza delle imprese sia legato alla loro dimensione tipica, da micro a media; condizione che impedisce loro di dotarsi di metodologie strategiche ed operative (incluse le corrispondenti tecnologie) che permettano di ottimizzare possibilità di vendita e di controllo dei costi.

 E’ impensabile pretendere che quelle aziende si diano la cultura individuale necessaria per poter affrontare la concorrenza delle grandi imprese alberghiere, che invece la possiedono e sfruttano; questo destina le prime ad un declino fisiologico ed automatico.

 

La soluzione prevede un’azienda che somministri soluzioni operative articolate in due segmenti complementari tra loro: applicazioni software. E consulenze.

I primi saranno prodotti di facile utilizzo, e quindi adatti al livello cognitivo ed alla disponibilità di dati nativi dell’utente. Ciascuno di essi, rivolto ad uno specifico aspetto del ciclo gestionale e commerciale, includerà la conoscenza di processo “evoluta”, e la trasformerà in dati in ingresso e risultati in uscita.

 Determinanti saranno le soluzioni inscritte nelle tematiche di “Business Intelligent” e “Cuastomer Relationship Management” specializzate.

 Il secondo segmento riguarderà i servizi di consulenza formativa dell’utente, per consegnargli metodi e procedure per l’utilizzo degli strumenti acquisiti.

 

FacoltÓ preferenziali
Tecnico-scientifiche, sociali, Informatica, Statistica, Economia aziendale, Marketing



   Testimonianze di chi è già stato protagonista della metodologia For Sprinter in altri progetti






Copyright 2008 Collegio Don Nicola Mazza - All right reserved - P.IVA 00748590288   -   Privacy   -   Partner Tecnologico: Lui & Associati s.r.l.